criptovalute

Tutte le criptovalute perdono terreno

I prezzi delle principali criptovalute compreso il Bitcoin, Ethereum e Ripple hanno perso terreno facendo registrare una percentuale di perdita a doppia cifra. Il Bitcoin veniva scambiato a 12,106 dollari sul Bitfinex exchange perdendo il

I prezzi delle principali criptovalute compreso il Bitcoin, Ethereum e Ripple hanno perso terreno facendo registrare una percentuale di perdita a doppia cifra.
Il Bitcoin veniva scambiato a 12,106 dollari sul Bitfinex exchange perdendo il 10,96% dal suo precedente valore.
L’Ethereum, la seconda più grande criptovaluta per capitalizzazione di mercato, è arrivato a valere $,124.7 dollari sul Bitfinex exchange dopo aver registrato un picco di 1,423.20 dollari sabato scorso.

Allo stesso tempo il Ripple è stato tradiato a 1.41 dollari sul Poloniex exchange, in discesa del 23%.

L’Ethereum ha raggiunto una capitalizzazione di mercato a 108 miliardi di dollari e il Ripple è calato a 53 miliardi di dollari mentre il Bitcoin è rimastao la più grande criptomoneta con un valore di 208 miliardi di dollari.

Tutte le criptovalute hanno subito una accentuata volatilità da inizio anno dopo un massiccio rally nel 2017.

Il maggior controllo sotto il punto di vista normativo dalla Corea del Sud ha colpito negativamente la fiducia degli investitori.

I prezzi delle criptomonete sono crollati alla fine della scorsa settimana a seguito di segnalazioni che la Corea del Sud potrebbe essere in procinto di vietare di vietare il trading di criptovalute il tutto il paese.

Il Ministro della Giustizia coreano ha detto che il Governo stava preparando una legge per vietare il commercio di monete virtuali su scambi interni e visto che il paese è uno è uno dei maggiori mercati per le principali monete vistuali, come Bitcoin e Ethereum il mercato è crollato in maniera inevitabile.
In Corea del Sud il trading di criptovalute è altamente speculativo e le valute digitali sono spesso scambiate con un premio, il che significa che esse sono vendute a un prezzo notevolmente superiore che altrove nel mondo.
Il Governo della Corea del Sud ha dichiarato che i suoi piani di vietare la moneta virtuale non è ancora stato finalizzato e le agenzie governative stanno ancora studiando il modo per regolamentare il mercato.