Buon andamento per i futures del Greggio

greggio petrolio

Questo venerdì la sessione asiatica di borsa ha visto un rialzo dei futures del Greggio.
All’interno del New York Mercantile Exchange i futures del Greggio in consegna a luglio sono stati scambiati a 48,92 dollari per barile in aumento dello 0,11%.

In un primo momento i valori di scambio sono risultati anche più alti a 49,17 dollari per barile ed il Greggio era previsto trovare una quota di supporto a 47,11 dollari e una quota di resistenza a 50,37 dollari.

Dando un’occhiata all’interno dell’ICE vediamo che il Petrolio Brent in consegna ad agosto è salito dello 0,09% scambiando a 49,92 dollari per barile mentre lo spread dei contratti tra il Petrolio Brent e il Greggio si stabilizza sui 0,82 dollari per barile.
L’indice del Dollaro che mette in risalto l’andamento della moneta americana nei confronti delle altre monete rivali è sceso dello 0,01% scambiando a 95,38 dollari.

Continue Reading

Fusione Fmc-Technip

Fmc-Technip

Proprio oggi è stato annunciato un progetto di fusione fra la francese Technip e l’americana Fmc technologies, questo creerà un nuovo colosso nel settore degli oil services con una capitalizzazione che arriverà attorno ai 12 miliardi di euro.

All’interno dell’accordo vi è una clausola che prevede che tutti gli azionisti di Technip ricevano due azioni della nuova società per ogni azione Technip detenuta mentre gli azionisti di Fmc Technologies riceveranno azioni della nuova società nel rapporto di 1 a 1.

Un altro punto importante dell’accordo e che i soci delle due società avranno rispettivamente il 50% del capitale del nuovo gruppo senza che ci sia un socio maggioritario.

Il nuovo nome della società sarà TecnhnipFmc e il capitale verrà subito quotato alla borsa di New York e Parigi.

La fusione è stata approvata all’unanimità dai due Cda e il closing effettivo del merger è previsto per inizio 2017.
Ovviamente questo ha fatto volare il titolo Technip alla borsa di Parigi facendo registrare un guadagno del 13,8% arrivando a 53,22 euro.

Continue Reading

Alcatel-Lucent vola

Oggi alla borsa di Milano c’è un titolo che indubbiamente gode di ottima salute in confronto a molti altri, stiamo parlando della seduta positiva per Alcatel-Lucent che ha trattato al rialzo con una percentuale del +3,81%.
Gli analisti avevano previsto tale andamento, erano tutti ottimisti sul titolo ed hanno avuto ragione.
Otto banche hanno dichiarato di confermare la raccomandazione in “Hold”, sette invece hanno confermato il “Rating Buy”.
Tutto l’andamentro intrapreso dal titolo Alcatel-Lucent è in perfetta sintonia con il percorso fatto sino ad ora dal Cac40.
Questa situazione ha dato modo di classificare il titolo come un asset a basso valore alfa che riesce a non creare nessun valore aggiunto correlato al rendimento rispetto al suo indice di riferimento.
Il futuro non sarà così roseo per il titolo che è stato classificato da nuove evidenze tecniche in peggioramento con sicure e potenziali discese sino all’area di supporto individuata a quota 2,90 euro.
Eventuali rafforzamenti invece farebbero crollare tali previsioni con relativo innesco di un trend rialzista con target di resistenza posto a quota 2,964 euro.
Comunque gli analisti prevedono per la prossima sessione un trend al ribasso sino ad arrivare alla quota di supporto posta a quota 2,891 euro.

Continue Reading