Discesa per la coppia USD/JPY

“Oggi si è verificato un deprezzamento del Dollaro nei confronti dello Yen giapponese con la coppia USD/JPY che raggiunge quota scambio di 112,89, valore in aumento dello 0,02%.
Allo stop delle contrattazioni la coppia forex ha trovato una quota di supporto a 111,89, valore più basso da lunedì ed una quota di resistenza a 113,79, valore più alto da giovedì.
Allo stesso momento il valore del biglietto verde è stato più alto rispetto all’Euro ed alla Strlina inglese con la coppia EUR/USD che scende dello 0,07% toccando quota scambio 1,1894 e la coppia GBP/USD in calo dello 0,22% scambiando a 1,4355. “

Continue Reading

Risalita per la coppia forex EUR/USD

eur usd coppia forex

Oggi il valore la nostra moneta unica è stato più alto rispetto al valore del Dollaro americano con la coppia forex EUR/USD che è aumentata dello 0,77% raggiungendo quota scambio di 1,1831.

A fine giornata la coppia Forex ha trovato una quota di supporto a 1,1711, valore più basso da martedì e una quota di resistenza posta 1,1972, valore più alto intraday.

La nostra moneta unica in giornata è riuscita ad avere un valore più alto anche rispetto alla Sterlina inglese ma ha avuto un valore più basso rispetto allo Yen giapponese con la coppia EUR/GBP che aumenta dello 0,07% toccando quota scambio 0,8726 e la coppia EUR/JPY che scende dello 0,42% toccando quota scambio 130,82.

Continue Reading

Negoziare Azioni con il Trading delle opzioni binarie

Negoziare Azioni con il Trading delle opzioni binarie

Trading opzioni binarie: negoziare le azioni

Le Azioni sono un derivato ​​attivo negoziabile sul mercato delle opzioni binarie.
Introduciamo l’argomento dicendovi fin da subito che il trading delle opzioni binarie con le azioni, è leggermente più complesso rispetto a quello che può essere eseguito con le coppie di valuta.

Con le opzioni binarie è possibile negoziare con centinaia di titoli in tutto il Mondo, in particolare con le Borse Europee di:

  • Londra;
  • Germania;
  • Spagna;
  • Svizzera;
  • Eurostoxx (Paesi Bassi, Belgio, e altre nazioni dell’Europa centrale).

Il Trading con le Azioni

Per negoziare con le azioni in opzioni binarie, un operatore dei mercati finanziari deve prendere in considerazione i fattori scatenanti il movimento dei prezzi delle azioni.

Quali sono:

  • Il rendimento delle azioni;
  • Il sentimento del mercato;
  • La politica;
  • Fusioni e Acquisizioni.

Il rendimento delle azioni

Una società in sofferenza non è detto che sia in una situazione da non prendere in considerazione per il vostro trading. Anche se una società è in perdita occorre comprendere se la predita degli anni precedenti è superiore.

Una tale situazione è vista come un fattore positivo per un investitore.

Allo stesso modo se una società chiude l’anno solare con un utile, non è detto che sia un fattore positivo, perché occorre raffrontarlo con gli anni precedenti, un utile inferiore rispetto agli anni precedenti non è un dato positivo per i potenziali investitori. Abbiamo capito che un investitore deve elaborare dati storici aggregati in modo da poter valutare con coerenza la possibilità di investire in opzioni binarie.

Un altro fattore da prendere in considerare è la valutazione dei rendimenti che possono essere non costanti nella produzione industriale, ma trimestrali a causa della stagionalità di alcuni beni.

Il sentimento del mercato

Il sentimento del mercato è un fattore importante nel trading opzioni binarie, in parole povere è quello che gli investitori pensano per un particolare bene, che può essere inverso rispetto alle vostre previsioni o analisi, sconvolgendo letteralmente l’andamento di un prezzo. Il sentimento del mercato può essere sia a livello locale che globale.

La politica

La politica Nazionale di uno Stato può avere un impatto positivo, ma anche negativo sui prezzi delle azioni. Questo in genere si manifesta con incentivi alla produzione, dazi doganali, incentivi alle assunzioni ecc… La politica Nazionale può generare profitti per le società interessate sia alla competizione territoriale che extraterritoriale.

Fusioni e Acquisizioni

Le società compiono operazioni straordinarie chiamate fusioni o acquisizioni per diventare più competitive sul mercato. Un operatore dei mercati finanziari può cogliere un’occasione da queste operazioni perché generano un impatto positivo sulle azioni.

Negoziare azioni con le opzioni binarie

La prima cosa è scegliere una azione, successivamente eseguire una previsione di mercato attraverso l’analisi tecnica e fondamentale, prendendo in considerazione anche il fattore esterno che chiamiamo sentimento del mercato. Il sentimento del mercato può essere guidato da un improvviso annuncio da parte di un comunicato stampa ufficiale che può modificare un movimento in maniera talmente forte da sconvolgere qualsiasi previsione.

L’importante nelle opzioni binarie con le azioni, è determinare quale tipo di azione è più confortevole al vostro trading.

Continue Reading

Scendono i futures dell’Oro

Scendono i futures dell'Oro

In questo giovedì di contrattazione i futures dell’Oro hanno fatto registrare un ribasso durante la sessione borsistica americana.

All’interno della divisione Comex del New York Mercantile Exchange i futures dell’Oro in consegna ad aprile sono stati scambiati a 1.222,97 dollari per ogni oncia troy, valore in calo dello 0,55%.

A fine giornata l’Oro ha trovato una quota di supporto a 1.197,21 dollari e una quota di resistenza a 1.349,32 dollari.

Sul Comex notiamo che l’Argento in consegna a maggio è calato dell’1,88% scambiando a 16,890 dollari per ogni oncia troy mentre in Rame sempre in consegna a maggio è calato dello 0,73% scambiando a 2,681 dollari per Libbra.

L’indice del Dollaro che delinea l’andamento del biglietto verde nei confronti delle altre sei valute rivali è calato dello 0,26% scambiando a 101,32 dollari.

Continue Reading

Scendono i futures del Gas Naturale

Gas Naturale

In questo giorno di contrattazione possiamo notare un rialzo dei futures del Gas Naturale.
Nel New York Mercantile Exchange i futures del Gas Naturale in consegna a febbraio sono stati scambiati a 3,478 dollari per ogni milione di British thermal unit, valore in salita del 2,25%.

Il valore di scambio ha trovato una quota di supporto a 3,212 dollari e una quota di resistenza posta a 3,677 dollari.

L’indice del dollaro che mette risalto l’andamento della moneta americana nei confronti delle altre monete rivali è calato dello 0,03% scambiando a 101,12 dollari.
Sul Nymex il Greggio in consegna a febbraio è stato scambiato a 51,33 dollari al barile facendo segnare un calo dello 0,45% mentre il Gasolio, sempre in consegna a febbraio è sceso dello 0,62% scambiando a 1,6388 dollari per gallone.

Continue Reading

Futures del Gas naturale in ribasso

Futures del Gas naturale in ribasso

La sessione borsistica di questo Lunedì in America ha decretato un aumento dei futures del Gas naturale.

All’interno del New York Mercantile Exchange i futures del Gas naturale in consegna a settembre sono stati scambiati a 2,628 dollari per ogni milione di British thermal units in aumento dello 0,13%.

In precedenza i valori di scambiano stati anche più alti raggiungendo quota 2,722 dollari per ogni milione di British thermal units e il Gas naturale ha trovato una quota di supporto a 2,531 dollari è una quota di resistenza a 2,732 dollari.

L’indice del Dollaro che mette in risalto l’andamento della moneta americana nei confronti delle altre monete rivali è sceso dello 0,15% scambiando a 95,49 dollari.

Dando un’occhiata anche sul Nymex vediamo che il Greggio in consegna a settembre è salito del 2,78% scambiando a 45,96 dollari per barile mentre il Gasolio, sempre in consegna a settembre è salito del 2,64% scambiando a 1,3921 dollari per gallone.

Continue Reading

Coppia EUR/USD in discesa

eur usd discesa

In questo giovedì di contrattazioni frenetiche il valore della nostra moneta unica è risultato essere più basso rispetto al valore del Dollaro americano.

Il valore di coppia EUR/USD è sceso dello 0,41% scambiando a quota 1,104.

Il valore è arrivato ad avere una quota di supporto a 1,057 che risulta essere il valore più basso fatto registrare da mercoledì scorso ed una quota di resistenza posta a 1,149 che a sua volta risulta essere il valore più alto fatto registrare da martedì scorso.

Allo stesso momento il valore dell’Euro è stato più basso rispetto alla Sterlina inglese ed allo Yen giapponese con la coppia EUR/GBP che scende dello 0,19% toccando quota 0,8761 e la coppia EUR/JPY che scende dello 0,92% toccando quota 110,41.

Continue Reading

Partita la produzione a Sankofa

gnpc

La GNPC (National Petroleum Corporation of Ghana) ha previsto che la prima produzione di Petrolio nel giacimento offshore sviluppato da Eni in collaborazione con Vitol a Sankofa riesca a partire iniziando la produzione nella seconda metà del prossimo anno mentre la produzione di Gas partirà a inizio del 2018.
Lo ha dichiarato Alex Mould, Ceo di GNPC durante una conferenza stampa.
Il giacimento di Sankofa che è appoggiato dalla Banca Mondiale da la possibilità al Ghana di implementare la propria produzione petrolifera e di Gas.

Una prima stima vede un aumento della produzione di Greggio attorno hai 400.000 barili

al giorno per la fine del 2022 e quella di Gas che supererà i 350 milioni di piedi cubici standard al giorno entro la fine del 2018.

Continue Reading

Buon andamento per i futures del Greggio

greggio petrolio

Questo venerdì la sessione asiatica di borsa ha visto un rialzo dei futures del Greggio.
All’interno del New York Mercantile Exchange i futures del Greggio in consegna a luglio sono stati scambiati a 48,92 dollari per barile in aumento dello 0,11%.

In un primo momento i valori di scambio sono risultati anche più alti a 49,17 dollari per barile ed il Greggio era previsto trovare una quota di supporto a 47,11 dollari e una quota di resistenza a 50,37 dollari.

Dando un’occhiata all’interno dell’ICE vediamo che il Petrolio Brent in consegna ad agosto è salito dello 0,09% scambiando a 49,92 dollari per barile mentre lo spread dei contratti tra il Petrolio Brent e il Greggio si stabilizza sui 0,82 dollari per barile.
L’indice del Dollaro che mette in risalto l’andamento della moneta americana nei confronti delle altre monete rivali è sceso dello 0,01% scambiando a 95,38 dollari.

Continue Reading

Fusione Fmc-Technip

Fmc-Technip

Proprio oggi è stato annunciato un progetto di fusione fra la francese Technip e l’americana Fmc technologies, questo creerà un nuovo colosso nel settore degli oil services con una capitalizzazione che arriverà attorno ai 12 miliardi di euro.

All’interno dell’accordo vi è una clausola che prevede che tutti gli azionisti di Technip ricevano due azioni della nuova società per ogni azione Technip detenuta mentre gli azionisti di Fmc Technologies riceveranno azioni della nuova società nel rapporto di 1 a 1.

Un altro punto importante dell’accordo e che i soci delle due società avranno rispettivamente il 50% del capitale del nuovo gruppo senza che ci sia un socio maggioritario.

Il nuovo nome della società sarà TecnhnipFmc e il capitale verrà subito quotato alla borsa di New York e Parigi.

La fusione è stata approvata all’unanimità dai due Cda e il closing effettivo del merger è previsto per inizio 2017.
Ovviamente questo ha fatto volare il titolo Technip alla borsa di Parigi facendo registrare un guadagno del 13,8% arrivando a 53,22 euro.

Continue Reading